La marcia russa. Vladimir Putin e la costruzione del potere mondiale – Antonio Badini

Dalla sua ascesa al Cremlino come “capo di Stato temporaneo” nel 1999 al suo quarto mandato presidenziale, Vladimir Putin è non solo riuscito a trasferire dall’URSS alla Russia lo status di grande potenza, ma anche a porre il suo Paese come modello alternativo alla democrazia liberale in crisi di identità.