Oro nero. Come l’Arabia Saudita e il Golfo Persico condizionano l’Occidente

C’erano una volta le Petromonarchie del Golfo, Stati che galleggiavano sul petrolio e seguivano fedelmente le indicazioni in politica estera degli Stati Uniti. Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Bahrein, Oman: sabbia e oro nero, facoltosi sceicchi e lusso fiabesco; scarsa popolazione, democrazia interna molto limitata, forte immigrazione dall’Africa e dal Sudest asiatico e lavoratori in condizioni di semischiavitù.