ISSN 2531-6931

Desiree Di Marco

Desiree Di Marco
7 POSTS0 COMMENTS
Desirée Di Marco, nata a Roma nel 1995. Per le sedi dei miei studi ho scelto Roma, Milano, Vienna e Rabat. Sono laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso la LUISS Guido Carli di Roma e ho conseguito un Master di Primo Livello in “Middle Eastern Studies” preso l’ASERI (Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano). Ho ottenuto un diploma in Affari Internazionali Avanzati all’Accademia Diplomatica di Vienna e attualmente sto conseguendo la Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali. Ho concluso due tirocini entrambi presso l’OSCE e le Nazioni Unite di Vienna lavorando presso l’Ambasciata di Malta e presso la Missione Permanente e l’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Afghanistan. Attualmente collaboro con istituti di analisi internazionali e centri di ricerca per la quale scrivo analisi geopolitiche soprattutto per quello che riguarda l’Afghanistan ed il Medio Oriente.

L’umanità dell’arte palestinese

Come riuscire a conservare l’arte di un popolo sconvolto da una tragedia? Interrogativo difficile a cui però Kemal Boullata, artista palestinese, ha deciso di...

L’influenza cinese nel mercato del greggio iracheno

Accordi multimiliardari per il rilancio dell’economia irachena   Il progetto della ZhenHua Co. La Zhenhua Oli company è un’azienda sussidiaria di produzione petrolifera di proprietà dell’appaltatore Norinco....

Arte rubata: Daesh e i siti archeologici trafugati tra Siria e Iraq

Ceramiche, monete antiche, monili, gioielli, ma anche tanti dipinti appartenenti ai cinque dei sei siti dell’UNESCO sono stati razziati da Daesh (ed altre organizzazioni)...

I cristiani copti d’Egitto

Breve panoramica sui cristiani copti in Egitto tra politica e religione Oggi in Egitto i cristiani ortodossi monofisiti, i copti, sono circa nove milioni. La...

Tunisia a metà tra diritti garantiti e violati

Possiamo considerare la Tunisia un modello di democrazia per il Medio Oriente?   Nonostante la transizione democratica tunisina abbia affrontato una vasta gamma di sfide sia...

I “beats” del Colonialismo

Il ritmo: una chiave di lettura innovativa per gli studi critici sul colonialismo   Il ritmo ha qualcosa di magico; ci fa perfino credere che il...

Storico accordo tra Paesi del Golfo e Qatar. Cosa succede?

Dopo anni di ostilità i paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo (CCG) hanno recentemente firmato un accordo di stabilità che mette fine all’embargo...

Stay Connected

8,564FansLike
370FollowersFollow

Latest Articles

Gli Europei della Geopolitica

Inghilterra-Scozia è l’incrocio degli Europei in corso maggiormente significativo dal punto di vista geopolitico, ma l’attenzione dei media è focalizzata principalmente sulla guerra del...

Caso Marò: La Corte suprema indiana chiude il caso

La Corte Suprema indiana ha ordinato la chiusura di tutti i procedimenti giudiziari nel Paese a carico di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, i...

G7 Cornovaglia: Il ritorno del multilateralismo USA tra ambiente, vaccini e Cina.

Si è da poco concluso il vertice G7 tenutosi a Carbis Bay, in Cornovaglia, dall’11 al 13 giugno. Sul tavolo, tra i tanti dossier...

La Germania riconosce il genocidio in Namibia

La Germania ha riconosciuto oggi di aver commesso "un genocidio" contro le popolazioni degli Herero e dei Namas durante l'era coloniale e donerà al...

Ratko Mladic: I giudici dell’Aja condannano il boia di Srebrenica

Il peggior massacro avvenuto in Europa dalla Seconda guerra mondiale vede finalmente una “fine” con la condanna dell’ex generale serbo Ratko Mladic     «In Bosnia ed...